Get 20M+ Full-Text Papers For Less Than $1.50/day. Start a 14-Day Trial for You or Your Team.

Learn More →

GALILEO'S ACCURACY IN MEASURING HORIZONTAL PROJECTIONS

GALILEO'S ACCURACY IN MEASURING HORIZONTAL PROJECTIONS GALILEO'S ACCURACY IN MEASURING HORIZONTAL PROJECTIONS STILLMAN DRAKE University of Toronto RIASSUNTO Secondo l'assunto corrente per cui il foglio 116v registrava misure di proie- zioni orizzontali dopo cadute terminali di 828 punti, si ritiene che Galileo abbia compiuto errori sperimentali dell'ordine del 3½% (o piú, a seconda che si adottino calcoli assoluti piuttosto che proporzionali). Un riesame delle espressioni e dei dati presenti in foglio 116v indica una accuratezza molto maggiore delle misure di Galileo e getta nuova luce sul suo studio delle proiezioni orizzontali. Si chiarisce così il nesso con lo studio galileiano delle proiezioni oblique discendenti. Si docu- menta il fatto che Galileo consideró anche la proiezione obliqua ascendente, otte- nendo un risultato che riferì ad Antonio de' Medici nel febbraio 1609. Rà � SUMà � On suppone généralement que la carte 116v présente des mesures de proje- ctions horizontales après des chutes terminales de 828 punti et l'on en déduit que Galilée a commis des erreurs expérimentales de l'ordre de 3½% (ou plus, si l'on adopte des calculs absolus au lieu de calculs proportionnels). L'Auteur reconsidère le texte et les données de la carte 116v, montrant que les mesures de Galilée sont bien plus précises, http://www.deepdyve.com/assets/images/DeepDyve-Logo-lg.png Annali dell'Istituto e Museo di storia della scienza di Firenze (preceded Nuncius) Brill

GALILEO'S ACCURACY IN MEASURING HORIZONTAL PROJECTIONS

Loading next page...
 
/lp/brill/galileo-s-accuracy-in-measuring-horizontal-projections-YSkpBrSS0r

References

References for this paper are not available at this time. We will be adding them shortly, thank you for your patience.

Publisher
Brill
Copyright
© 1985 Koninklijke Brill NV, Leiden, The Netherlands
ISSN
0391-3341
eISSN
2210-5875
DOI
10.1163/221058785X01939
Publisher site
See Article on Publisher Site

Abstract

GALILEO'S ACCURACY IN MEASURING HORIZONTAL PROJECTIONS STILLMAN DRAKE University of Toronto RIASSUNTO Secondo l'assunto corrente per cui il foglio 116v registrava misure di proie- zioni orizzontali dopo cadute terminali di 828 punti, si ritiene che Galileo abbia compiuto errori sperimentali dell'ordine del 3½% (o piú, a seconda che si adottino calcoli assoluti piuttosto che proporzionali). Un riesame delle espressioni e dei dati presenti in foglio 116v indica una accuratezza molto maggiore delle misure di Galileo e getta nuova luce sul suo studio delle proiezioni orizzontali. Si chiarisce così il nesso con lo studio galileiano delle proiezioni oblique discendenti. Si docu- menta il fatto che Galileo consideró anche la proiezione obliqua ascendente, otte- nendo un risultato che riferì ad Antonio de' Medici nel febbraio 1609. Rà � SUMà � On suppone généralement que la carte 116v présente des mesures de proje- ctions horizontales après des chutes terminales de 828 punti et l'on en déduit que Galilée a commis des erreurs expérimentales de l'ordre de 3½% (ou plus, si l'on adopte des calculs absolus au lieu de calculs proportionnels). L'Auteur reconsidère le texte et les données de la carte 116v, montrant que les mesures de Galilée sont bien plus précises,

Journal

Annali dell'Istituto e Museo di storia della scienza di Firenze (preceded Nuncius)Brill

Published: Jan 1, 1985

There are no references for this article.